A Bristol si celebra la street art

Street art: il festival a Bristol

upfest- street art a Bristol

Bristol, anche quest’anno, è stata per tre giorni la capitale della street art.

Nella città che ha dato i natali al celebre ex graffitaro, ora street artist, Bansky, l’Upfest (giunto alla settima edizione) ha visto il raduno di centinaia di creativi impegnati alla grande con la loro arte del graffito.

Sono stati in 350, provenienti da tutto il mondo, gli artisti che hanno dipinto diverse pareti e superfici varie nelle zone di Bedminster e Soutville. A essere resi colorati e ricchi di opere di soggetti svariati sono stati oltre 2800 metri quadrati sparsi qua e là.

Ci sono state pure alcune polemiche, poiché l’artista T.wat, ad esempio, ha realizzato un murale in cui la regina Elisabetta è ritratta in tenuta nazista, con tanto di braccio sollevato nell’orrido saluto. Tra i lavori extra large, il ritratto di 188 metri quadrati che l’argentino Martin Rom ha dedicato alla fidanzata.
Il festival è un’occasione di grande intrattenimento per tutta la città, con tanto di possibilità di esercitarsi sulle mura, anche se di disegno e pittura non si sa proprio nulla. Ma lo scopo è quello di dare fondo alla creatività che è in noi, qualunque essa sia , in modo da esibirla a chiunque sia in grado di capirla o semplicemente ammirarla.

Lascia un commento